(+39) 02 56 56 74 92
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Soggetti e oggetto del contratto

Conduttore e locatore.

L’oggetto può essere un bene mobile o immobile e questi ultimi possono avere una destinazione ad uso abitativo o un uso commerciale.

Non immagini quante volte mi capiti di trovare annunci online con fotografie scattare dal cellulare, di pessima qualità, con ambienti disordinati e poco puliti. Già, sui portali generalisti o sui social, trovo spesso questo tipo di annuncio, ma la cosa veramente grave é che vengono pubblicati da agenzie immobiliari, da “colleghi”. 

Si è visto che il Decreto Cura Italia aveva previsto all’art. 65 un credito di imposta pari al 60% dell'ammontare del canone di locazione, relativo al mese di marzo 2020 per gli immobili rientranti nella categoria catastale C/1– Negozi e botteghe, eccezion fatta per quelle che sono rimaste aperte in quanto considerate attività essenziali (quali ad esempio, i supermercati, i punti vendita di generi alimentari, le farmacie).

Cosa è il contratto di locazione? Il contratto di locazione è il contratto in forza del quale una persona (definito locatore) consegna un bene ad un altro soggetto (definito conduttore) verso il corrispettivo di un prezzo (qualificato come canone). Esso è disciplinato in linea generale dal codice civile dall’art. 1571 e ss e dalle leggi speciali.

Fin dai primi giorni dall’inizio della pandemia studenti e relativi genitori mi hanno rivolto domande chiedendo consigli su come gestire l’emergenza affitti. Preoccupati nel dover affrontare una spesa “inutile” e per un periodo ancora incerto.

Fase 2. La diffusione del coronavirus ha portato il Governo a pronunciare diversi provvedimenti volti a contrastare la sua diffusione. Tra questi ricordiamo quelli che prevedono il divieto di assembramento, la chiusura dei negozi, dei bar e comunque di tutte quelle attività non considerate essenziali.