>

(+39) 02 56 56 74 92
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Stai vendendo casa? Rispettiamo il tuo tempo e la tua salute!

Si avvicina la Fase 2 e siamo tutti chiamati alla collaborazione per sconfiggere il contagio da Coronavirus e fare si che presto si possa tornare ad una vita normale. Per questo vogliamo fornire ai nostri clienti la tranquillità di poter vendere o affittare il proprio immobile con un vero e proprio protocollo di sicurezza che la nostra agenzia adotterà fin dal 4 maggio.

  

Un protocollo che nessuno ci impone, ma che la nostra coscienza riterrà inderogabile ed obbligatorio per chiunque abbia contatti con la nostra agenzia.

 

Come posso tutelarmi nella vendita del mio immobile? Il mercato immobiliare subirà una nuova crisi ?

 

La nostra attività in questo periodo di Lock Down non si è mai fermata del tutto, ci siamo impegnati da casa per dar risposte esaustive e, laddove possibile, rassicuranti ai nostri clienti. Ma non solo.

 

In questo periodo abbiamo approfondito le tematiche lavorative e le strategie di uscita dalla crisi partecipando attivamente anche alle tante iniziative di formazione a distanza.

 

Tuttavia anche se abbiamo continuato ad ascoltare le vostre esigenze e la voglia di tornare a lavorare è tanta, il contatto con i nostri clienti ci manca.

 

E’ il momento di ripartire!

 

A giorni si potrà riprendere il lavoro con qualche concessione in più, ma naturalmente fin quando non sia avrà un vaccino per il Coronavirus dovremo attuare delle precauzioni per far in modo che l’attività di acquisizione e visita immobiliare sia per tutti sicura e priva di rischi.

 

Le visite agli immobili, si svolgeranno solo dopo un’attenta pre-qualifica telefonica con una scrupolosa indagine delle necessità immobiliari, dopo aver istruito il cliente di tutte le inderogabili disposizioni previste dal nostro protocollo. Ma non solo.

 

Ci riterremo sufficientemente responsabili da negare visite agli immobili in presenza di sintomi influenzali, febbre, tosse o raffreddore e se non in condizioni di piena sicurezza.

 

Protocollo di Comportamento per un’Attività Immobiliare

 

Ancor prima che il premier Conte confermasse a reti unificate che non si potrà ancora uscire (ergo non si potranno fare visite agli immobili) se non per compravate necessità e per trovare i propri cari, noi avevamo previsto un periodo di circa due settimane dove non avremmo comunque svolto visite agli immobili ed avremmo fatto tutto quanto necessario per organizzare queste al meglio, nella piena tutela del cliente venditore ed acquirente.

 

Qualsiasi appuntamento ed incontro devono prevedere un numero minimo di compresenti, eviteremo le strette di mano, contingenteremo gli appuntamenti e predisporremo dei dispenser di gel disinfettante all’ingresso, evitando per quanto possibile riunioni o contatti non necessari, gestendoli a distanza. Virtual Tour, videoconferenze, videochiamate, digitalizzazione dei documenti o semplici telefonate sono tecnologie alla portata di tutti che fanno guadagnare tempo e salute.

 

Da sempre sosteniamo che non vendiamo case, ma soluzioni alle persone che desiderano vendere o affittare. Agiremo da rinforzo per i clienti, che saranno tranquilli di poter fare affari con professionisti che hanno a cuore la loro salute e la loro sicurezza e che premieranno -scegliendoci- coloro i quali hanno messo in pratica azioni per la tutela sanitaria.

 

Il nostro protocollo sanitario

 

Ogni cliente, qualora sprovvisto, riceverà un kit completo di dispositivi di sicurezza individuale con all’interno:

• disinfettante

• mascherina chirurgica

• guanti

• calzari copri scarpe

• fazzoletti

 

La nostra sede operativa verrà sanificata prima della riapertura seguendo i dettami dell’ultimo decreto. Tale attività verrà ripetuta ogni settimana fino a quando necessario. Ogni superficie verrà lavata con prodotti igienizzanti certificati, soprattutto quelli che entrano in contatto diretto con le persone, per esempio pavimenti, scrivanie, maniglie, sedie, tastiere del pc.

 

Verranno aereggiati e disinfettati i locali ogni 3 ore con prodotti a base alcolica.

 

Nella prima e seconda settimana dalla riapertura e pertanto da quando i clienti potranno liberamente raggiungerci e svolgere le visite agli immobili, riceveremo presso i nostri uffici solo previo appuntamento ed evitando assembramenti con il rispetto delle distanze minime di sicurezza e l’adozione di tutti i dispositivi di sicurezza individuale che, laddove sprovvisti, verranno forniti dal nostro staff.

 

Gli ambienti oggetto di visita immobiliare e la sede dell’agenzia saranno oggetto di pulizia e igiene ambientale con frequenza almeno due volte al giorno ed in funzione della frequenza delle visite.

 

Prima delle visite provvederemo ad aprire le finestre dell’abitazione da visitare in modo da assicurare un’adeguata areazione naturale e ricambio dell’aria degli ambienti.

 

In merito alle attività di consulenza ed acquisizione, per quanto possibile verranno svolte utilizzando strumenti informatici a distanza fissando appuntamenti in loco per la sola programmazione delle attività di marketing essenziali quali reportage fotografico, video emozionale, 360 gradi.

 

Noi indosseremo rigorosamente il kit e per il bene collettivo chiederemo di fare lo stesso ai venditori, provvedendo personalmente alla fornitura se necessario.

 

Salvo casi di comprovata necessità e di forte urgenza lasceremo le visite agli immobili abitati ancora in sospeso, non ce la sentiamo di mettere a rischio la salute dei nostri clienti e dei loro cari solo per la fretta di fatturare.

 

Pertanto in attesa di nuovi aggiornamenti e di nuovi decreti in prossimità del 18 maggio continueremo come ormai dal lontano 28 febbraio a gestire le richieste con prime visite virtuali guidate.

 

Al momento pensiamo di non dover adottare dispositivi per misurazione della temperatura corporea a meno che non vengano imposte dall’autorità.

 

Buon senso e costanza, dobbiamo attuare tutte le misure necessarie per la vostra e nostra sicurezza … 

MARCO
DI STEFANO

Sono Marco Di Stefano il titolare dell'agenzia, classe 81, e quasi ogni giorno riconosco diversi errori da parte di chi vuole vendere la propria abitazione. Ignorare tali errori può pregiudicare il buon esito e spesso rendere impossibile la Vendita. Ecco perché condivido la mia esperienza ed alcuni consigli utili con chiunque abbia deciso o deciderà in futuro di vendere il proprio immobile. 

Ti è piaciuto questo articolo ?
Vorresti essere avvisato quando ci saranno nuovi articoli ?

Noi rispettiamo la tua privacy - Informativa Privacy
Martedì, 28 Aprile 2020 05:19
Vota questo articolo
(0 Voti)